[GUIDA] Come recuperare i file cancellati nella memoria interna dei dispositivi android

Share Button

[GUIDA] Come recuperare i file cancellati nella memoria interna dei dispositivi android

Avete percaso cancellato tutti i vostri dati della memoria interna a seguito di un wipe per installare una nuova custom rom? Non vi hanno detto che sbloccando il bootloader avete fatto un format? Qualche vostro amico per farvi uno scherzone vi ha ripristinato il tablet facendovi un factory reset?

Niente paura, è ancora possibile recuperare tutto il contenuto.

PARTE TEORICA:

(se il vostro scopo è solo recuperare i dati, potete saltare la spiegazione)
La memoria interna non è montata come tutte le altre memorie esterne. Quest’ultime infatti, consentono all’utente di poter usare dei software per scansionare e recuperare i file cancellati. Il procedimento è pressoché simile con tutti i file in gran parte dei sistemi operativi. Esistono infatti due tipi di formattazioni: quella completa e quella rapida.
Quella completa consiste nel cancellare tutti i bit (cioè, trasformare tutti i bit da 1 a 0). Nel nostro caso, se ci troviamo con un terminale con 16GB di memoria, fare la formattazione completa sarebbe uguale a dover trasferire un file da 16 GB, in quanto richiederebbe comunque lo stesso tempo per trasformare i bit da 0 a 1.
La formattazione rapida invece, va a cancellare la tabella dei file, che è in genere una tabella che esiste in quasi tutti i file system. Questa tabella (in genere situata all’inizio della memoria) occupa una piccola parte della memoria ed è composta da una serie di puntatori che puntano negli indirizzi in cui risiedono i file. Questi puntatori inoltre, descrivono il nome del file, la dimensione, il proprietario, le varie date, i permessi e via dicendo. Diventa logico quindi, che cancellando questa minima parte di memoria che specifica dove sono allocati i file, sarà impossibile trovarli e risulteranno illeggibili, anche se presenti in quanto nessun bit è stato cancellato. Essendo i wipe, le formattazioni e i factory reset molto veloci, va da sé che la formattazione usata è quella rapida. Tuttavia, legendo tutti i bit è possibile ricostruire i file, anche se sarà conseguente la perdita dei nomi dei file e delle caratteristiche. Ad oggi, gran parte dei file system montati sono recuperabili, ad eccezione delle periferiche con memoria interna come MTP/PTP, che sono quelle che interessano a noi. Spiegheremo quindi come trasformare (o trasferire) quel file system in modo che possa essere letto e recuperato.

PARTE PRATICA:

 

- Requisiti:

  • Assicuratevi che il vostro dispositivo abbia i permessi di root;
  • Assicuratevi che avete BusyBox installata nel vostro dispositivo. Se non l’avete installata (o se non è presente nella vostra custom rom), potete scaricarla qui sotto:

    [GUIDA] Come recuperare i file cancellati nella memoria interna dei dispositivi android
    BusyBox
    Stephen (Stericson)
    0   
    [GUIDA] Come recuperare i file cancellati nella memoria interna dei dispositivi android
    [GUIDA] Come recuperare i file cancellati nella memoria interna dei dispositivi android
    [GUIDA] Come recuperare i file cancellati nella memoria interna dei dispositivi android

  • USB Debug attivo nel vostro dispositivo;
  • ADB (download) installato;
  • Recuva installato, oppure qualsiasi altro Tool di recupero da voi preferito (per installarlo, andate QUI e cliccate a destra su “Scarica ultima versione”;

 

- Iniziamo!

  1. Scarichiamo Cygwin da questo link e procediamo all’installazione come segue: avanti -> selezioniamo Install from Internet e poi avanti -> assicuriamoci che la Root directory sia C:\cygwin e selezioniamo avanti -> avanti -> avanti -> selezioniamo un mirror (io ho selezionato ftp://lug.mtu.edu che mi è sembrato il più veloce, ma vanno bene anche gli altri), clicchiamo su avanti -> vi apparirà una lista di categorie, cercate nc e selezionate NET, cliccate su skip e mettete la spunta su bin? sulla riga che riguarda nc, come nell’immagine. Fate la stessa cosa anche per pv, come nell’immagine sotto. Cliccate su avanti, ci vorranno diversi minuti per scaricare tutto -> clicchiamo su Fine.[GUIDA] Come recuperare i file cancellati nella memoria interna dei dispositivi android
    [GUIDA] Come recuperare i file cancellati nella memoria interna dei dispositivi android
  2. Prendiamo adb.exe, AdbWinUsbApi.dll e AdbWinApi.dll e copiamoli in C:\cygwin\bin;
  3. Scarichiamo VHD Tool da questo sito, cliccando su VhdTool.exe
  4. Prendiamo VhdTool.exe e mettiamolo sempre nel percorso C:\cygwin\bin ;
  5. Creiamo in C:\Cygwin una nuova cartella denominata nexus;
  6. Connettiamo il telefono e assicuriamoci che sia funzionante in ADB;
  7. Apriamo Cygwin (terminale) e assumiamo che BusyBox sia installata in /system/xbin/busybox . In alcuni casi potrebbe essere in /system/bin/busybox. Digitiamo:
    adb forward tcp:5555 tcp:5555
    adb shell su (il vostro dispositivo potrebbe richiedervi i permessi di root ora)
    /system/xbin/busybox nc -l -p 5555 -e /system/xbin/busybox dd if=/dev/block/mmcblk0p12
  8. Apriamo un nuovo terminale di Cygwin e scriviamo:
    adb forward tcp:5555 tcp:5555
    cd /nexus
    nc 127.0.0.1 5555 | pv -i 0.5 > mmcblk0p12.raw
  9. Aspettate una cosa come… diverse ore (per estrarre 8 GB di dati a me sono occorsi ben 4 ore di tempo!) finché non troverete nella cartella nexus un file .raw;[GUIDA] Come recuperare i file cancellati nella memoria interna dei dispositivi android
  10. Finita l’estrazione, possiamo chiudere la prima finestra e continuare sulla shell che lavora in /nexus scrivendo:
    VhdTool.exe /convert mmcblk0p12.raw
  11. Ora andiamo su start, tasto destro su Computer e selezioniamo Gestione, -> Archiviazione -> Gestione disco (Locale) e dal menù Azione selezioniamo Collega File VHD, clicchiamo su sfoglia e diamo in pasto il nostro file .raw che si trova in C:\cygwin\nexus (assicuratevi di visualizzare tutti i file, come nell’immagine)![GUIDA] Come recuperare i file cancellati nella memoria interna dei dispositivi android
  12. Cliccate con il tasto destro sul name (esempio “Disco 1″) alla sinistra dello spazio non alloccato e selezionate Inizializza Disco; successivamente selezionate GPT (GUID Partition Table) e fate OK. (se non lo trovate chiudete e ritornate nella finestra di gestione dei dischi, vi chiederà automaticamente se volete mettere GTP o meno). Se vi compaiono finestre che vi chiedono di  formattare, rifiutate.
  13. Tasto destro sulla memoria non alloccata e selezioniamo “Nuovo volume semplice“, procediamo avanti facendo attenzione di non formattare il volume (come nell’immagine);[GUIDA] Come recuperare i file cancellati nella memoria interna dei dispositivi android
  14. Fatto ciò dovremmo avere una nuova unità sotto Risorse del Computer (non apritela poiché vi chiederebe di formattarla); torniamo nella finestra Gestione del computer, facciamo tasto destro nel rettangolo RAW e selezioniamo Formatta, assicurandoci che il file system sia FAT32, che sia puntata la casella Formattazione veloce e che le dimensioni dell’unità di allocazione sia “default”, come nell’immagine sottostante;
    [GUIDA] Come recuperare i file cancellati nella memoria interna dei dispositivi android
  15. Avviamo Recuva, nel wizard scegliamo di voler recuperare Altri (in basso) -> spuntiamo In una posizione specifica e selezioniamo la lettera del volume montato precedentemente -> mettiamo la spunta su Attiva scansione approfondita.
  16. Aspettare ancora… il recupero dei file non sono cose che avvengono dall’oggi al domani [GUIDA] Come recuperare i file cancellati nella memoria interna dei dispositivi android
  17. Finita la scansione, avremo una serie di file che potremo decidere di recuperare, selezioniamo il pulsante “Recupera…” e configuriamo una destinazione dove saranno salvati i file recuperati. Se vi apparirà l’errore “Lunghezza massima percorso superata”, assicuratevi che i nomi dei file non siano troppo lunghi, eventualmente deselezionnateli oppure provate a rinominarli.

 

Fatto? Avete avuto particolari problemi? Per altri dubbi potete far riferimento al thread ufficiale di xda, oppure domandare qua sotto dato che la guida è stata testata personalmente da noi ed è risultata funzionante. Tuttavia alcuni file risultano recuperati solo in parte, ma è sempre meglio che non averli per niente!

Share Button


Graduating student of computer science, with the passion Android & Linux, ITC, Smartphones and parapsychological sciences.

Advertisement

Commenti:

Loading Disqus Comments ...
Loading Facebook Comments ...