GOOGLE DRIVE: Ecco cosa devono sapere gli sviluppatori

Share Button

GOOGLE DRIVE: Ecco cosa devono sapere gli sviluppatori

Pochi secondi fa è Google ha annunciato a tutto il mondo che Google Drive è diventato finalmente realtà. Google Drive non è una vera novità ma è una “normale” evoluzione di quello che fino ad ora è stato Google Documenti.

GDrive è stato progettato e sviluppato per essere completamente integrato con tutte le altre applicazioni di Google come Google+, Documenti e Gmail e potrebbe essere perfettamente integrato anche con tutte le applicazioni web (e Android) degli sviluppatori. Al momento del lancio Google Drive può vantare be 18 applicazioni web che si sono integrate attraverso l’utilizzo di Google Drive SDK.

La possibilità di integrazione con Google Drive dà la possibilità agli sviluppatori e alle case software di raggiungere milioni di utenti in maniera molto semplice. Le Applicazioni che sfruttano GDrive sono molte e vengono distribuite direttamente attraverso il Chrome Web Store e possono essere utilizzate attraverso qualunque browser moderno (e anche con qualunque smartphone o tablet Android – ndr). In più le applicazioni degli sviluppatori avranno l’enorme vantaggio di poter sfruttare i servizi di Google per quanto riguarda la condizione, la memorizzazione e la funzionalità della gestione delle identità.

Creare e collaborare

GDrive è molto di più che una semplice unità di memorizzazione cloud. Google Documenti è stato costruito all’interno di Google Drive in modo che le applicazioni possano unirsi in maniera perfetta. Ad esempio, Lucidchart è un’applicazione che permette la visualizzazione e la creazione di diagrammi di flusso ed è stata integrata con Google Drive. Ora è possibile iniziare un nuovo Lucidchart o condividere i propri diagrammi di flusso con i propri amici (vorrei proprio sapere chi condivide diagrammi di flusso con i propri amici – nda) o collaboratori direttamente da Google Drive, come fosse un file di testo o di calcolo condiviso attraverso Google Documenti.

Conserva tutto in maniera sicura e che sia accessibile ovunque

Con Google Drive voi potete conservare tutti i vostri file e accedere ad essi in qualunque posto voi vi troviate. Per esempio, MindMeister, un applicazione online per creare mappe mentali, permette anche di aprire i vostri file dalle più popoli applicazioni desktop per mappe mentali. Grazie all’integrazione con Google Drive, gli utenti di MindMeister posso aprire le loro mappe mentali memorizzate in Google Drive attraverso qualunque browser moderno.

Cercate tutto

Le applicazioni integrate avranno anche i vantaggi della memorizzazione, indicizzazione e della visualizzazione di documenti di Google Drive. Per esempio, HelloFax è un’applicazione web che permette di firmare e spedire via fax documenti attraverso il vostro browser . Gli utenti di HelloFax ora posso memorizzare tutti i loro fax in ingresso e uscita in Google Drive rendendo estremamente più semplice la possibilità di ricercarli successivamente. Inoltre, con il riconoscimento automatico dei caratteri OCR, gli utenti potranno anche cercare e trovare parole o frasi all’interno delle immagini che sono state faxate. Le applicazioni integrate potranno memorizzare file di ogni tipologia fino a 10 GB di dimensioni o creare collegamenti ai dati delle vostre applicazioni.

Volete che la vostra applicazione lavori con Google Drive?

Tutta la documentazione su Google Drive SDK è disponibile in developers.google.com/drive, o se avete voglia di creare, guardate la Guida per iniziare. Il team di Google sarà disponibile su Stack Overflow per rispondere riguardo ad ogni domanda che voi abbiate riguardo all’integrazione con Google Drive. Potete anche porre le vostre domande alla videoconferenza di Giovedì alle 10.30 AM PDT / 17:30 UTC.

Guardate altri articoli riguardo al funzionamento di Google Drive SDK su Google Apps Developer Blog nelle prossime settimane.

Ecco il collegamento a Google Drive SDK.

Share Button

Advertisement

Commenti:

Loading Disqus Comments ...
Loading Facebook Comments ...